Facebook

Ioanin sote l tei

Share On GoogleShare On FacebookShare On Twitter

 

 

 

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Ioanin sote l tei

 

Ioanin è l’anonimo abitante delle nostre vallate alpine, questo programma descrive lui, la sua vita e il suo ambiente tramite la musica. Il programma spazia dalla musica da ballo, come le polche, la “polesana”, le mazurche o la “pairis”, alle antichissime ballate diffuse in tutta Europa come “Donna Lombarda”; si va dalla musica nata per il teatro di Goldoni, “il ballo del curioso accidente”, alla musica originale composta al giorno d’oggi da Andrea Da Cortà.

In questo concerto ci sentiamo ambasciatori delle tradizioni musicali delle Dolomiti della provincia di Belluno.

 

Andrea Da Cortà: mandolino, bouzouki, arpa, organetto, flauti, dulcimer

Sandro Del Duca: flauti, cornamusa, voce

Pina Sabatini: chitarra, percussioni, voce

Toni Vago: chitarra, mandola, percussioni, violino

Francesca De Biasi: violino

 

gruppo-al-tei-mail